Venerdì Sanremo: le Criptopagelle

Ve lo avevamo promesso ed eccoci qua alla vigilia della puntata del venerdì Sera di Sanremo!

La Criptoclassifica dal Festival della canzone italiana è finalmente pronta con gli ultimi aggiornamenti, cambi in vetta e nuove rivelazioni. 

Ecco nuovi e vecchi protagonisti del Festival 2018 con le loro Criptovalute di riferimento!

  • ERMAL META E FABRIZIO MORO – RIPPLE. Strappano lo scettro dei Ripple della situazione a Lo Stato Sociale. Lo fanno alla grande, e per oggettiva capacità e netta superiorità rispetto al resto delle mummie e concorrenti in gara. Anche loro sospesi nel giudizio per qualche tempo, diventano splendidi protagonisti della scena. In fono Ripple fino a 2 mesi fa lo avevano notato in pochi. Saranno le doti tecniche a lanciarli definitivamente alla ribalta?
  • FAVINO – BITCOIN CASH. Anche qui cambio scena. Dopo la comparsata Fiorello, il “brutto ma bello” Favino, sempre presente e con elegantissime vesti, scalza la scena e primeggia tra i secondi. Si cimenta in momenti di spettacolo puro, con mimiche da vero attore. Quando gli danno spazio, sa come risalire la china!
  • MICHELLE HUNZIKER – ETHEREUM. Avevamo detto di lei: “Tiene sempre la scena, stile inconfondibile, non arriva mai a cadere del tutto”. Resta salda nella sua posizione da Ethereum, splendida, bellissima, non esagera mai e crea attorno a sé un vero e proprio sciame di seguaci.
  • PIPPO BAUDO – BITCOIN. Pare incredibile come il giochetto del matusa più matusa in Italia funzioni sempre. Baglioni continua a trasparire negli schermi della Rai per la scarsa consistenza (a parte qualche canzone da lui interpretata). L’81enne ex pluriconduttore del Festival entra in scena per qualche minuto e con tutta la sua pesante eredità domina le prime pagine dei quotidiani e dei social per giorni!
  • ORNELLA VANONI – LITECOIN. Anche, lei una dei primissimi tempi. Ripescata da un passato di glorie forse per fare da tappabuchi o forse per far risaltare l’ottuagenarietà dello stesso inconsistente Baglioni, rivela che dietro a canotti e zigomi di solida plastica c’è ancora un’ugola di tutto rispetto. Si fa trovare pronta nel dimostrare tutta la consistenza vintage di un progetto ormai passato.
  • EMMA – VERGEEccoci alla fuoriclassifica di oggi! Incommentabile nello stile poco consono, mostra una maschera che non è sua per imitare i più grandi, ma non ci riesce. Illude pochi e con bassezze da seno scoperte degne di vecchie Commedie Sexy all’Italiana. Bella voce, ma la canzone è uguale a decine di altri suoi dischi. 

 

Ci risentiamo domenica, con le classifiche finali di questa prima edizione della Criptoclassifica del Festival di Sanremo!

Continuate a seguirci qui e su Facebook: https://www.facebook.com/italiabitcoinecriptovalute/

Rispondi