Una bolla che potrebbe restare: Nobel per l’economia ancora scettico su Bitcoin

Robert Shiller, professore di Yale e premio Nobel per l’Economia nel 2013, ha rilasciato un’intervista alla CNBC, tornando sul tema Bitcoin.

Ha dichiarato: “guardo al Bitcoin come una sorta di bolla. Ciò non vuol dire che scomparirà, che finirà per sempre. Potrebbe rimanere al mondo per un po’ di tempo.”

Foto: Robert Shiller

Shiller affronta un aspetto singolare di Bitcoin (e delle Criptovalute), che per lui sono un qualcosa che “va oltre il merito dell’idea stessa. E’ qualcosa di più psicologico che qualcosa di spiegabile con la tecnologia informatica”.

A quanto riporta Cointelegraph, l’interpretazione di Shiller è volta a dare una visione delle Criptovalute come alternativa al sistema dei Governi attuali, aldilà della tecnologia stessa.

Dunque prevarrebbe, secondo un professore che dello studio dei prezzi nel mondo della finanza ha costruito un’intera carriera, un aspetto psicologico anti-statalista come importante fonte di sostegno pubblico al Bitcoin che in questi mesi ne starebbe sostenendo la diffusione. Aldilà delle applicazioni pratiche della tecnologia stessa.

 

 

 

Rispondi