Primi arresti per le frodi da ICO

Arrestato negli USA uomo che proponeva Initial Coin Offering su basi inesistenti

 

Viene ancora dagli Usa una notizia di arresto collegata ad usi illeciti delle Criptovalute. L’ Attorney’s Office Eastern District di New York ha annunciato che mercoledì 1 Novembre il businessman Maksim Zaslavskiy è stato arrestato in relazione alla frode su due Initial Coin Offering. Non viene riportato da Cointelegraph il nome delle ICO, ma è trapelato che fossero connesse al mondo dei Real Estate e dei diamanti.Le due aziende collegate elle ICO e gestite dall’imputato sono Diamond Reserve Club (DRC) World ed la Recoin Group Foundation. 
L’uomo è stato accusato dalla SEC di compiere una frode nei cnfronti degli investitori nelle Criptovalute da lui ideate.
L’avvocato d’accusa Bridget Rohde ha detto che Zaslavskiy ed i suoi collaboratori invitavano gli investitori facendogli gola con gli alti ritorni promessi per le loro ICO “pur sapendo perfettamente che non esisteva nessun bene reale come immobili o diamanti dietro a quelle promesse”.

L’ICO legata al mondo immobiliare è stata effettivamente lanciata, mentre quella collegata ai diamanti era in procinto di sbarcare sul mercato.

Se giudicato definitivamente colpevole, l’uomo rischia una condanna a 5 anni.

Rispondi