L’indagine: in quanti possiedono Criptovalute?

L’Americana Finder ha appena pubblicato uno studio che risponde ad una domanda che in molti si fanno: ma in quanti siamo a possedere Criptovalute? Pubblichiamo di seguito i dati emersi dall’indagine, effettuata pochi mesi fa.

  • Territorio di indagine: Stati Uniti d’America
  • Campione intervistato: 2001 persone
  • Americani che possiedono Criptovalute: 7,5%

  • Qual è l’investimento medio in Bitcoin (la Criptovaluta più diffusa), riportato in Dollari? 3.453,59$

 

  • La tabella di seguito riporta, nella colonna a sinistra l’incidenza di quante persone possiedono la Criptovaluta, e a destra qual è l’investimento medio che vi è stato fatto.

 

  • Le Criptovalute hanno una forte connotazione maschile: l’11,86% degli intervistati uomini dice di possedere Criptovalute, mentre solo il 4,27% delle intervistate tra le donne ne dichiara il possesso.
  • Perchè non possiedi Criptovalute? in questa tabella le risposte date dal 92,5% di popolazione che dichiara di non possederne, diviso per genere.

 

  • Età: le Criptovalute si confermano diletto per i Millennials (nati dopo il 1980). Il 17,21% di questi ne possiede almeno un po’, contro l’8,75% della Generazione X (nati tra il 1960 ed il 1980) e solamente il 2,24% dei baby boomers (nati prima del 1960).

 

L’indagine, pur limitata al solo mercato Americano, dimostra quanto le Criptovalute stiano seminando per il futuro con la loro diffusione tra i giovani, ma ancora manchino di una vera e propria conoscenza di massa. Con la certezza che probabilmente gli Stati Uniti, così come in Giappone o Korea, sono anche tra gli Stati più avanzati nella conoscenza di questo nuovo modo di fare denaro ed economia. E’ probabile che in Paesi come il nostro una simile indagine dimostri dati ancora più bassi.

 

 

 

Rispondi