Kim Jong-Un ha rubato Milioni in Bitcoin

Secondo una fonte della BBC riportata dall’Ansa, l’intelligence SudCoreana ha rilevato che la Corea del Nord ha hackerato account di Criptovalute e sottratto Bitcoin per un valore totale di 7 milioni di dollari in BTC nel mese di Febbraio, oggi decuplicati a circa 87 Milioni di Dollari.

L’obbiettivo sarebbe avere un tesoretto “nascosto” per la Corea del Nord da utilizzare in caso di sanzioni fiscali da parte degli stati con i quali sussistono interscambi economici.

La notizia è trapelata solamente in queste settimane, e riguarderebbe l’hackeraggio della piattaforma Sudcoreana Bithumb, quinta al mondo per transazioni. A settembre un’altro attacco a piattaforme Coreane è avvenuto, si sospetta da parte del regime di Kim Jong-Un, verso la piattaforma Coinis, anche se di dimensioni minori.

Rispondi