Aggirare il Governo. Lezione Cinese

In Cina presto la soluzione per aggirare il bando del Governo. 

 

Il bando cinese che fece scattare il blocco alla possibilità di scambiare valute fiat (a corso statale, come Euro e Dollaro) con criptovalute arrivato nel mese di Settembre pare avere trovato un suo modo per essere aggirato, secondo News.Bitcoin.

La notizia, infatti, provocò un crollo significativo seppur non drammatico del Bitcoin, siccome in Cina risiedeva una delle fette maggiori di mining farm al mondo. 
La soluzione arriva da OKEX, una delle piattaforme di scambio criptovalute costrette a chiudere i battenti a causa del bando. Houbi, l’altra principale piattaforma cinese costretta a cessare le contrattazioni si è rinnovata con la sua versione Houbi Pro, che consente lo scambio nei mercati di criptovalute con sistema P2P. Ora Okex si prepara a fare di più: oltre a decentralizzare le contrattazioni senza più l’intermediazione centralizzata dell’exchange, con il sistema P2P, consentirà anche di scambiare in criptovalute lo Yuan ed altre valute fiat.

I rumors di Twitter pubblicati al canale @cnLedger danno la partenza come imminente. Staremo a vedere ma, come spesso è accaduto, la Cina è quella che corre più veloce. Anche questa volta.

Rispondi