Il team (anche) Italiano che sta abbattendo le fake news: intervista alla Country Manager di Squid App

Giulia Ranuzzi, 30 anni, è la Country Manager per l’Italia di Squid App, una soluzione sulle informazioni online che da qualche anno permette ai propri utenti di cercare le informazioni direttamente laddove vengono prodotte. Senza intermediari, evitando le fake news.

Abbiamo chiesto a lei come funziona Squid ed abbiamo fatto il punto sulla difficile relazione con le fake news, soprattutto nel nostro Paese.

Foto: Giulia Ranuzzi

 

Giulia, SQUID è un servizio di raccolta di informazioni dal quale si può cliccare direttamente sulla fonte originale delle stesse. Un argomento estremamente delicato nel campo delle Criptovalute. Spiegaci come funziona, per i non addetti ai lavori.

 

SQUID App porta i vari articoli delle testate italiane in un unico feed e li divide per argomenti, in modo che i lettori possano seguire solo gli argomenti che a loro interessano di più. Il tutto viene riportato dalle testate originali così anche le testate sono felici del servizio in quanto portiamo loro traffico di utenti.
 

Ci avete presentato SQUID come una società piccola, giovane, dinamica e internazionale. Da dove è nata e perché SQUID è un progetto che ha riscosso tanto successo. 

Il fondatore, Johan Othelius, è svedese ed ha sempre lavorato con i giornali, l’informazione è la sua passione ed il suo sogno era creare un progetto innovativo in un settore che aveva ed ha tutt’ora bisogno di rinnovarsi se vuole arrivare alle nuove generazioni e quindi sopravvivere. Con SQUID ci è riuscito. Il nostro team è giovanissimo, quasi tutti hanno meno di 30 anni, io sono tra i più vecchi! Ed è molto internazionale: dall’Australia alla Svezia passando per la Russia e i principali paesi europei. Squid ha avuto riconoscimenti in tutta Europa e non solo. In Italia siamo stati finalisti del Premio per le Start-Up dei Giovani Confindustria, l’unico a cui abbiamo partecipato perché il mio team, che è tra i più attivi nella crescita, non ha avuto molto tempo per i premi o i bandi ma abbiamo in programma di partecipare di più da settembre.
 

Ci avete lusingati con l’inserimento di Italia Criptovalute tra le fonte dirette di informazione di SQUID. Ma per i più critici: come fate a verificare che le informazioni fornite siano veritiere?

Verifichiamo le fonti, gli articoli, che sono migliaia ogni girono, vengono “pescati” in automatico dal nostro algoritmo. Fino ad ora non abbiamo mai avuto problemi di questo genere, sicuramente se in futuro dovessimo commettere un errore con una fonte ce ne accorgeremmo velocemente, anche grazie ai nostri lettori che sono molto attivi con i loro commenti importantissimi per noi: li leggiamo e rispondiamo ogni giorno, ci danno sempre degli ottimi suggerimenti.
 

Il mondo delle Criptovalute è continuamente tempestato dalle fake news. C’è un bisogno di credibilità enorme. Puoi fornirci qualche dato o numero su questo topic all’interno della vostra categoria “economia”?

Per le Criptovalute abbiamo preferito creare una categoria indipendente, infatti non necessariamente le persone che seguono Economia se ne interessano e viceversa. Ma non potevamo tralasciarla, è una tematica molto attuale, e poi i nostri lettori ce l’hanno chiesta! I numeri di fake news all’interno della nostra categoria economia sono zero, e speriamo che rimangano così!
 

Qual è il reale vantaggio di utilizzare SQUID rispetto ad una banale ricerca su “Google News” per delle informazioni economiche?

Sicuramente il design, la nostra app ha un design lineare che piace moltissimo e facilita la lettura degli articoli. Un altro vantaggio è il fatto che la nostra interfaccia è totalmente personalizzabile: si possono scegliere le categorie ed riordinarle secondo le proprie preferenze, le fonti indesiderate si possono bloccare ed é possibile personalizzare gli articoli con commenti ed emoticon per se stessi o prima di condividerli con gli amici. Con SQUID sei tu il caporedattore del tuo feed.
 

In Italia qualcosa si muove contro i siti di bufale online. Pensate che sia sufficiente o serva fare di più?

Bisogna sempre fare di più, tali siti non dovrebbero esistere, sono pericolosi per la democrazia.
 

Nel solo App Store di Android SQUID è stata scaricata più di 500.000 volte. I numeri di oggi e qualche prospettiva per il domani?

Abbiamo raggiunto il milione di download la settimana scorsa, e ne siamo felicissimi; per il domani speriamo e crediamo in una crescita esponenziale. Di questi tempi è importantissimo che le nuove generazioni, e non solo, siano informate. L’informazione è alla base della democrazia, con SQUID vogliamo dare il nostro contributo per rendere l’ informazione a portata di mano di tutti, basta avere uno smartphone.

Rispondi