Il Facebook Russo accetterà Bitcoin per la pubblicità

Vkontakte è sconosciuto a buona parte del mondo occidentale. In realtà è uno dei primi 500 siti al mondo nel ranking Alexa.   Per la precisione, il diciottesimo.

Questo risultato lo raggiunge in quanto è il più diffuso social network nel mondo russofono. Russia, Bielorussia, Moldavia, Estonia, Lituania, Ucraina e Kazakstan tra i paesi dove è maggiormente diffuso per un totale a Dicembre 2017 di oltre 470 Milioni di utenti ed un fatturato di circa 250 Milioni di Dollari.

La piattaforma è nata nel lontano 2006 ad opera dell’imprenditore Pavel Durov, ed ha mantenuto una significativa diffusione nell’orbita ex sovietica.

Oggi l’annuncio che come pagamento degli advertising  VKontakte accetterà anche criptovalute. In particolare sarà possibile utilizzare Bitcoin o Bitcoin Cash. 

“Presto [oltre al pagamento della pubblicità] gli utenti dei nostri social potranno fare e ricevere pagamenti tramite tutte le nostre piattaforme in Criptovalute” ha dichiarato lo staff del Mail.ru Group.

Il gruppo Russo, infatti, è oggi l’attuale proprietario oltre che dell’omonimo servizio di mailing, del social VKontatke da cui partirà l’accettazione delle Criptovalute, di un altro social minore diffuso nell’area ex sovietica Odnoklassniki, della piattaforma Moi Mir, dell’applicazione GPS maps.me e del servizio di instant messaging ICQ.

Il gruppo Mail.ru, con questa quantità di partecipazioni nel mondo social e tech è l’omologo di Facebook per la sua estensione nel mondo ex sovietico.

 

 

 

Rispondi